Informativa sui cookie

   

Servizi

Sardegna: viaggio nel paradiso.

Dettagli

CIAO E BENVENUTO NEL PARADISO!

Caro lettore, oggi ti voglio raccontare una storia, una storia vera che è successa nella mia propria vita.

Prima al posto di questo articolo c'era un'artticolo scientifico che vi raccontava tutto sulla Sardegna dal punto di vista scientifico: posizione, abitanti e così via. Insomma, le solite storie che si scrivono sul sito per raccontare tutto su un posto specifico.

Oggi, invece, ho deciso di raccontare la mia storia e le mie emozioni.

Bene, iniziamo.

Tanti anni fà ho deciso di raggiungere mia madre in Sardegna. Ho fatto un lungo viaggio di circa 4000 km per raggiungere la meta desiderata, Il Bel Paese, l'Italia. Ho viaggiato lungo tutta l'Europa occidentale per arrivare a Milano. Ma il punto d'arrivo sul quale ho puntato è stato la Sardegna.

Così, un giorno, presi il treno con destinazione Milano-Genova per poi prendere il traghetto da Genova a Cagliari. Devo dire che è stata la miglior scelta che ho mai fatto nella mia vita.

Il viaggio è stato lungo, una notte in traghetto, ma mi sosteneva l'unico desiderio di scoprire dove si trova la Sardegna della quale ho sentito parlare tantissimo e tutte erano storie belle: di bel mare, gente ospitale e di un posto di incredibile bellezza. Allora mi chiedevo, ma è possibile che esista davvero un posto così bello come lo descrivono gli altri? Lo voglio vedere con i miei propri occhi.

Ed ora sono quì a raccontarvi ciò che ho scoperto.

Il traghetto "Tirrenia" con il nome "Claudia" ha attravrsato il Mar Tirreno da Genova per poi arrivare alle 10.00 nel porto di Cagliari, il posto per me allora del tutto sconosciuto.

Intorno alle 8.00 sono scesa al bar del traghetto per fare colazione e siccome non parlavo ancora l'italiano, ho cercato di farmi capire e chiesi ad uno dei comandanti della nave quando saremmo arrivati a Cagliari. il comandante mi rispose: "Siamo inritardo, arriviamo alle 11.00".

Non vedevo l'ora di sbarcarmi per vedere questa città. Ed ecco piano-piano è giunta l'ora d'arrivo. Sono salita al quarto piano del traghetto per poter vedere il tutto dall'alto. Mentre la "Tirrenia" si avvinicinava a Cagliari, ho potuto vedere uno spettacolo unico: un branco di delfini che accompagnavano il traghetto come se volessero assicurarsi della sua integrità.

Ed ecco, in lontananza è comparsa la terra. Era Cagliari. Si-si, proprio quella Cagliari di cui ho sentito tantissime storie.

Lentamente la nave si avvicinava al porto e da lontano ho visto la strada centrale, la famosa via Roma con i suoi abitanti che passeggiavano lungo la galleria e prendevano il caffè nei bar.

Nessuno mi incontrava al porto, quindì ho potuto scoprire tutto in prima persona. Sono scesa dal traghetto ed eccomi!

Mi sono detta: eccomi, sono arrivata. Ecco la meta che hai desiderato di raggiungere tutto questo tempo.

Non sapevo quale strada prendere, ma per fortuna sono stata guidata al telefono da mia madre che mi ha indicato la strada giusta da prendere.

Era tutto nuovo per me, soprattutto il sole che batteva fortemente e le palme.

Avevo sentito parlare tantissimo di bel mare della Sardegna, pertanto il mio unico e primo obiettivo era andare in spiaggia.

Sapevo che a Cagliari c'è la spiaggia più bella d'Italia, Il Poetto, lungo 8 km. Vi immaginate? Otto km di costa in una città? Io non me lo immaginavo e volevo prima possibile arrivare in quest'ultima!

Non mi sono tratenuta molto in via Roma, ho subito proseguito la strada a piedi per arrivare nel posto idove abitava mia madre. Questo posto era un'attico in via Ancona con una bellissima vista sull mare. Le disse: "Voglio subito andare al mare". Lei mi ha spiegai come arrrivare e sono uscita di casa.

In cinque minuti sono arrivata nella spiaggia di Poetto e appena scesa dal pullman ho corso verso il mare.

E quì mi devo fermare. Perchè? Semplice. Perchè il primo pensiero che mi è venuto in mente appena ho vissto il mare è stato:

QUESTO E' UN VERO PARADISO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

La bellezza che ho visto non poteva essere paragonata con nessun altra che ho visto finora. Tutto in me cantava e gioiva dalla contentezza che mi trovassi in un posto così bello, con mare così cristallino, dove potevo vedere i pesci nel mare e l'acqua brillava come milliardi di brillanti veri.

Mi sono subito tuffata in mare con gli occhi aperti. Peccato tenerli chiusi in un'acqua così trasparente come questa. E ho fatto la mi a prossima scoperta. Quale? Ecco. Il mio corpo non affondava. Si teneva a galla senza nessun sforzo. Era una cosa inimmaginabile per me!

E poi, fare il bagno in questa bellissima acqua azzurra guardando le navi che passano, i bambini che gioccano, i giovani che gioccano a racchette e a pallavolo sulla spiaggia, gli adulti che sorseggiano un coctail seduti comodamente al bar e gli altri che sono sdraiati sui loro asciugamani e gli sdraii da spiaggia prendendo il sole.

Una sola parola che può descrivere tutto ciò è BELLISSMO!

Vuoi scoprire anche tu questa bellezza? Non c'è nulla di più facile! Vieni in Sardegna e rivivi anche tu la mia esperienza. Forse la tua sarà ancora più bella!

SUL SITO PUOI TROVARE TANTISSIME CASE PER AFFITTARE D'ESTATE PER LE TUE VACANZE INDIMENTICABILI IN QUESTO MAGICO POSTO.

Nel prossimo articolo andremmo alla scoperta di Cagliari storica. 

Seguimi sulla mia pagina Facebook e scoprirai altri bei posti di Cagliari e della Sardegna!

TI ASPETTO!

Io sono sempre quì, a Cagliari perchè questa città del Sole è diventata la mia casa che non scambierei con nessun altra del mondo!

 

 

 

 

 

 

 

   

Cerca casa  

   

Sei registrato? Entra.  

Scopri le case riservate ai nostri clienti.

Grazie.

   

Booking online  

Check In date:
calendar icon
Nights:
   

LinkedIn

   
Copyright © 2019 casevillesardegna.it. Tutti i diritti riservati.
Trovare la casa in Sardegna casevillesardegna.it. E-mail

 

© Tutti i diritti sono riservati. All rights reserved. © 2016 Case Ville Sardegna di Natalia Chiril. P.IVA. 03663530925. N.REA 289787